agenda

*** Martedì 12 gennaio 2010 in Alessandria martedì 12 gennaio alle ore 21 alla “Taglieria del Pelo”, la sede della Circoscrizione Pista, via Wagner 38 angolo Corso XX Settembre, si terrà l’incontro previsto per il 22 dicembre scorso e rinviato per neve.

Depositi di scorie nucleari nella Provincia di Alessandria

Sono invitati i cittadini, le forze politiche e le forze sindacali. Sarà presente l’ambientalista Giampiero Godio.

Ci si confronterà sul fatto che, anziché realizzare il deposito unico di scorie nucleari previsto dalla legge, il Governo vuole ora “mettere in sicurezza” le scorie nucleari là dove attualmente si trovano. Uno stoccaggio un po’ più sicuro, ma molto meno sicuro del deposito unico. Una messa in sicurezza definita “provvisoria” e “a tempo indeterminato”. In altre parole “definitiva”.
Una messa in sicurezza che prescinde dall’idoneità del luogo, e che quindi non tiene conto di falde acquifere, esondazioni, sismicità e difesa da attacchi terroristici.
Il Governo, tramite la Sogin, lo fa a Bosco Marengo, al bordo di una strada statale, e intanto da lì espelle un buon numero di dipendenti ex-FN che si stavano occupando di energie alternative.
Lo fa violando varie norme. Per questo gli ambientalisti, grazie ad un’ampia colletta popolare, hanno fatto ricorso al TAR Piemonte.
Si parlerà anche di Tortona, dove circa 2000 bidoni di rifiuti radioattivi ospedalieri liquidi, attivi per secoli, sono stoccati in una zona industriale vicino ad una strada statale.

*** Domenica 29 novembre 2009, in Alessandria, presso l’Associazione Cultura e Sviluppo, Piazza Fabrizio De André (di fronte al Politecnico), tra le 17 e le 20,30, organizzato da Comitato antinucleare della Provincia di Alessandria, Circolo alessandrino per la decrescita felice, Associazione Amici di Beppe Grillo di Alessandria, e aperta a tutti i cittadini, realtà sociali e forze politiche.

NO NUKES, OK RINNOVABILI

no all’energia nucleare, si alle energie rinnovabili

Per informare su ciò che è già stato fatto e si può fare in merito all’efficienza energetica e alle tecnologie ad essa connesse per ridurre lo spreco di energia, per diminuire la produzione di energia derivante dal consumo di risorse fossili e per incrementare la produzione di energia da fonti rinnovabili.
Per vanificare la necessità di costruire altre centrali nucleari condannando un’infinità di persone a convivere con pericoli enormi per secoli e millenni.
Per diffondere una migliore conoscenza dei pericoli derivanti dalle scorie nucleari.
Per spiegare che un deposito nucleare di superficie, nel presente e in scenari futuri inimmaginabili, potrà essere un obiettivo bellico, potrà attirare attentati, e in caso di incidenti o disastri naturali potrà provocare ulteriori gravi danni.
Per spiegare le ragioni dell’onerosa battaglia legale contro l’illegale trasformazione del deposito nucleare di Bosco Marengo, non interrato, da temporaneo a permanente. Un’azione promossa da singoli cittadini, associazioni ambientaliste e forze politiche, sostenuta da una pubblica sottoscrizione largamente partecipata.

Interverranno Giampiero Godio (legambiente), Mario Palazzetti (ingegnere energetico), Maurizio Pallante (movimento per la decrescita felice). Vi saranno anche altri interventi, proiezioni, spazio per gli interventi del pubblico e sarà possibile contribuire alla battaglia legale direttamente sul posto. Ingresso libero.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: